Nel momento più difficile, nella settimana più complicata il Monza c'è. I biancorossi battono in trasferta la Salernitana, mandando un segnale mostruoso al campionato. Per la lotta alla promozione diretta ci sono. Tre punti nel segno di Mario Balotelli, mai come oggi decisivo in maglia biancorossa. Ora il destino è nelle mani della squadra di Brocchi.

Di Gregorio 6 - Sempre attento e presente nelle poche volte che la Salernitana si fa vedere della sue parte. Chiamato in causa poche volte in questo pomeriggio.

Scaglia 6 - Kiyine non punge più di tanto, lui controlla senza grossi problemi. 

Paletta 7 - Guida la retroguardia con autorità. Puntuale nelle chiusure, sempre preciso quando si stacca dagli altri due centrali sulle palle lunghe. Prova senza sbavature del centrale biancorosso.

Pirola 6 - Ci mette grinta. Fa sentire i tacchetti a Tutino ma anche se ammonito non va in difficoltà.

Sampirisi 7 - Inizia forte, nel primo tempo è il più pericoloso. Spinge con costanza, va vicino al gran gol e solo un miracolo di Belec gli nega la gioia. Nella ripresa pensa più alla fase di difensiva. Anche la sua una partita d'esperienza, prestazione più che positiva.

Frattesi 7,5 - Lo diciamo spesso, questo ragazzo è sempre più un fattore per il Monza. Una costante spina nel fianco per la retroguardia granata, costretta agli straordinari per fermarlo. Apre le marcature sfruttando una dormita della difesa granata, poi sfiora nuovamente il gol con una bella girata. Svernicia a più riprese i difensori granata, prestazione maiuscola. Dall'84' D'Alessandro 6,5 - In meno di dieci minuti due acclerate pazzesche e l'assist a Balotelli per il 3-1. 

Scozzarella 6 - Gioca con tranquillità, cercando di dettare i tempi alla squadra. Non rischia la giocata. Dal 71' Barberis 6 - Con il suo ingresso il Monza trova maggiore verticalità.

Colpani 6,5 - E' sempre nel vivo del gioco, prova spesso il dribbling per creare superiorità numerica. Si inserisce coi giusti tempi e sfiora il gol nella ripresa con una bella conclusione. Dall'80' D'Errico sv

Carlos Augusto 6 - Spinge a sprazzi. Ben marcato dalla retroguardia granata, non riesce a trovare il varco con facilità. Controlla la fascia, cercando di aumentare appena può i giri del motore. Il brasiliano è dal punto di vista tattico un assoluto punto fermo dello scacchiero di Brocchi. 

Diaw 6 - Non è un centroavanti e spalle alla porta fa fatica. Non è un novità. Ci mette tanta voglia e tanto movimento, senza però riuscire a rendersi pericoloso. Dal 79' Balotelli 8 - Entra e con una disinvoltura unica realizza una doppietta pesantissima che vale tre punti d'oro. Se Supermario ha voglia con questa categoria non c'azzecca nulla. Per qualità lui è di un altro pianeta e finalmente lo ha dimostrato. Che questo sia soltanto l'inizio.

Mota Carvalho 7 - Tanto dinamismo, corsa e belle giocate, il portoghese porta a spasso la difesa granata. Gli manca solo il gol: nella ripresa ha una buona chance ma calcia alto.

Brocchi 7 - Con tanti assenti, con la pressione di dover vincere per forza il suo Monza tira fuori una grande prestazione. Lui azzecca tutti i cambi. 

Sezione: Pagelle / Data: Sab 01 maggio 2021 alle 16:19
Autore: Stefano Pontoni
Vedi letture
Print