Lamanna 6: impegnato in un paio di occasioni, si fa trovare pronto alle chiamate avversarie chiudendo la porta sullo squillo di Damiani.

Donati 6: bene in fase propositiva, anche se deve avere più coraggio nell'attaccare la fascia, meno bravo quando deve fronteggiare gli avversari, con qualche fallo di troppo sul registro degli episodi.

Bellusci 6,5: è determinante con la copertura sontuosa al 28’ anticipando il pericoloso Mancuso, poi gestisce abilmente la retroguardia con convinzione e determinazione.

Paletta 7: grande chiusura su Mancuso a centro area al 18’, non sbaglia un solo intervento. Attenzione e precisione d'analisi anticipata della giocata avversaria: prestazione da categoria superiore.

Sampirisi 6: spinge e si fa notare giocando a piede invertito, può fare di più quando difende.

Armellino 6,5: corre e lotta dando tanta sostanza al reparto, vince ogni duello fisico in mezzo al campo (dal 66’ Barillà 6 dà qualità, tutti se lo aspettano titolare di questa squadra).

Barberis 6: gestisce bene il possesso ma alcune volte rallenta la manovra con passaggi orizzontali. Serve più rapidità saltando una giocata per non dare lo spazio e il tempo di posizionamento agli avversari nella fase di controllo.

Colpani 5,5: opaco in impostazione, confusionario quando deve correre all'indietro. Deve crescere molto per ritagliarsi un ruolo importante nel centrocampo brianzolo (dal 66’ Frattesi 6,5 è dinamico e attivo, sfiora il gol dopo pochi secondi).

Machin 6,5: s’accende tra le linee dando vivacità qualitativa alla manovra (dal 79’ Boateng sv).

Mota 6,5: sfiora il gol in mezza rovesciata con una gran giocata, il migliore del pacchetto offensivo (dal 79’ Finotto sv).

Gytkjaer 5,5: occasione fallita con il tap in da due passi al 33’, poi a fine primo tempo un super Brignoli gli nega il primo squillo in cadetteria, nel secondo tempo sparisce dai radar (dal 75’ Maric 5: tocca quattro palloni, ne sbaglia altrettanti) .

Brocchi 5,5: fa scelte discutibili, come quelle che lasciano fuori inizialmente Barillà e Frattesi che quando entrano spiccano per qualità e personalità. Alcune volte la squadra rallenta la circolazione del possesso in fase d'impostazione, mostrandosi prevedibile e favorendo il posizionamento degli avversari che si chiudono a riccio coprendo le linee di passaggio.

Empoli (4-3-1-2); Brignoli 7,5; Fiamozzi 6, Nikolaou 5,5, Romagnoli 6, Terzic 5,5; Ricci 5,5 (dal 59’ Haas 6,5), Stulac 6, Bandinelli 6,5 (dal 71’ Damiani 6); Moreo 6 (dall'89' Bajrami sv); La Mantia 5,5, Mancosu 6. All: Dionisi 6,5

Sezione: Pagelle / Data: Sab 03 ottobre 2020 alle 18:10
Autore: Niccolò Anfosso / Twitter: @Nicanfo2000
Vedi letture
Print