primo piano

Galliani: “Non sono nemico della Salernitana. Sabato sarà una gran bella partita”

Salernitana-Monza è sfida promozione ma anche anche duello tra due grandi personalità del nostro calcio, Lotito da una parte, Galliani dall'altra. E' stato proprio l'amministratore delegato biancorosso a parlare del...

Stefano Pontoni

Salernitana-Monza è sfida promozione ma anche anche duello tra due grandi personalità del nostro calcio, Lotito da una parte, Galliani dall'altra. E' stato proprio l'amministratore delegato biancorosso a parlare del match e del rapporto tra le due dirigenze: "Io non sono nemico della Salernitana, né della piazza e né della società” - spiega ai microfoni de La Città - “L’assemblea di Lega B ha votato quella che ritengo essere la soluzione migliore, fermando il campionato per una settimana e dando la possibilità di completare i recuperi. La Salernitana la pensava diversamente e propendeva per giocare altre due giornate prima dell’interruzione. Ma come avrebbe fatto il Pescara a recuperare tre partite?  Non sono io il presidente di Lega e mi limito a commentare quel che è stato fatto. A mio giudizio è stata presa la decisione più giusta per salvare il finale di campionato. Con Empoli-Chievo e Pescara-Entella tutte le squadre hanno disputato lo stesso numero di incontri a quattro giornate dalla fine. C’è un regolamento che dà diritto al jolly se vi sono otto positivi. Non dimentichiamoci che parliamo di una stagione particolare, perché il mondo intero, non solo il calcio, sta vivendo qualcosa di impensabile.

Non conoscevo da vicino i valori delle altre formazioni di questa serie B, non so dire se e quanto la Salernitana sia stata una sorpresa. Però faccio i complimenti alla squadra per il gran campionato che sta facendo. Sabato si affrontano la terza e la quarta in classifica a quattro giornate dalla fine. Sarà una gran bella partita. Viviamola come tale”.