Di Gregorio 7: gran parata sul destro a giro di Novakovich, reattivo ed elastico sul mancino insidioso di Ciano, decisivo sul colpo di testa fiammante di Capuano. Che prestazione! 

Donati 5,5: tiene la linea sganciandosi poco dai blocchi per mantenere la posizione limitando il piede educato di Vitale, ma in fase di costruzione sbaglia ancora troppo nei facili disimpegni. 

Bellusci 6,5: tiene in piedi la retroguardia controllando le situazioni contingenti con una gestione mirata

Paletta 6: l’intervento in ritardo sul gol di Iemmello è grave, ma subito dopo trova la rete da rapinatore d’area che ristabilisce la parità.

Carlos Augusto 6: in leggero calo fisico, Brocchi lo sprona a prendersi la corsia e quando lo fa slalomeggia con la qualità di chi sa quale zona del campo puntare con qualità nella scelta. 

Armellino 5,5: non trova mai le distanze con i compagni di reparto per impegnare le linee ciociare e destreggiarsi negli ultimi venti metri, se non in occasione del passaggio illuminante per Diaw (dal 78’ Frattesi sv)

Scozzarella 6,5: pulisce il pallone uscendo dal traffico con padronanza, ha il controllo visivo delle traiettorie e si fa notare per l’intelligenza tattica. Mostra qualità elevata aprendo il compasso lucidamente per mettere in porta Gytkjaer per il sorpasso biancorosso. Grande lavoro di schermo davanti alla difesa (dal 78’ Barberis 5: il minutaggio non gli consentirebbe di prendere la valutazione, ma l’errato atteggiamento e soprattutto la precaria condizione atletica sono rilevanti in negativo). 

Barillà 5,5: non riesce a trovare la strada maestra per affondare nella ricerca degli inserimenti (dal 72’ D’Errico 6: trova gli spunti sul lato mancino, non infilza però perché le maglie della difesa ciociara sono molto strette). 

D’Alessandro 6: preme con poca costanza sulla sinistra ma quando accelera ha la cilindrata per provocare dolori a Salvi costretto a buttarlo giù per fermarlo (dal 72’ Maric 5,5: entra bene recuperando il pallone nella prima pressione per il servizio arretrato verso Armellino che spara altissimo, poi sbaglia due disimpegni fortemente elementari).

Diaw 5,5: si allarga per dare ampiezza e guadagnare la profondità e sfidare in velocità Capuano, ma non riesce a trovare la stoccata decisiva. 

Gytkjaer 7: fa fatica a tenere il pallone spalle alla porta ad inizio gara, poi accende i contenuti tecnici realizzando il sorpasso dopo un contro movimento d’alta scuola concretizzato dal controllo. Si sbatte tantissimo per trovare la posizione maggiormente proficua in veste di riferimento avanzato.

All. Brocchi 6: attacca con il 4-3-3 e difende con il 4-5-1 portando Diaw e D’Alessandro sulla linea dei centrocampisti in fase protettiva. Ad inizio secondo tempo la squadra s’abbassa ed ecco arrivare il pareggio del Frosinone con la perla di Salvi. 

FROSINONE (3-5-2): Bardi 5,5; Szyminski 6,5 Curado 6 Capuano 6,5; Salvi 7 Boloca 6 (dal 77’ Tribuzzi sv) Maiello 6,5 Gori 6 Vitale 6,5 (dal 77’ Zampano sv); Novakovich 6 Iemmello 7 (dal 63’ Ciano 6,5). All. Nesta 6,5. 

Sezione: Pagelle / Data: Mar 02 marzo 2021 alle 19:00
Autore: Niccolò Anfosso / Twitter: @Nicanfo2000
Vedi letture
Print