le altre di b

Il direttore generale del Chievo sulla sosta: “Scelta condivisa, solo tre i club astenuti”

Uno stop di due settimane, poi la Serie B tornerà in campo per gli ultimi quattro turni della regular season e per gli spareggi promozione e salvezza: questo quanto deciso dall'assemblea di Lega svoltasi nella giornata di ieri. A...

Stefano Pontoni

Uno stop di due settimane, poi la Serie B tornerà in campo per gli ultimi quattro turni della regular season e per gli spareggi promozione e salvezza: questo quanto deciso dall'assemblea di Lega svoltasi nella giornata di ieri. A commentare il tutto è stato il direttore generale del Chievo Verona Giorgio De Giorgis: “E’ stata una scelta condivisa dove ci sono stati appena tre astenuti. Adesso l’unica cosa che possiamo sperare è che non succeda di nuovo quanto capitato al Pescara. La differenza l’hanno fatta le tante gare ravvicinate di questo periodo e forse anche il fatto di aver sottovalutato un po’ quanto accaduto ad Empoli anche se era impossibile prevedere che potesse risuccedere. Col senno del poi, però, avremmo dovuto decidere prima se dare o meno ascolto alla ASL, utilizzare i jolly età”.