primo piano

Colpani in vista dei playoff: “A Monzello si respira un’aria positiva. Siamo carichi”

Il Monza si appresta ad affrontare i playoff. Lunedì la semifinale d'andata contro il Cittadella. C'è voglia di andare a prendere questo risultato racconta ai microfoni de La Gazzetta dello Sport il centrocampista...

Stefano Pontoni

Il Monza si appresta ad affrontare i playoff. Lunedì la semifinale d'andata contro il Cittadella. C'è voglia di andare a prendere questo risultato racconta ai microfoni de La Gazzetta dello Sport il centrocampista biancorosso Andrea Colpani: "E’ stata una stagione strana, condizionata dalle difficoltà iniziali legate al Covid-19 e all’amalgama da trovare per una rosa quasi tutta nuova. All’inizio abbiamo faticato, ma dopo l’ultima sosta abbiamo tirato fuori una coesione e una determinazione che prima non s’erano viste. Da lì dobbiamo ricominciare. A Monzello si respira un'aria positiva. I playoff sono una grande opportunità per noi, un’occasione di riscatto dopo la batosta del terzo posto. Siamo più carichi che mai. Con il Cittadella mi aspetto un confronto tosto. Pratica un calcio diverso rispetto al nostro, Venturato punta più sulle seconde palle e sulle ripartenze. Saranno due sfide cariche di agonismo e fisicità".

Il centrocampista ha fatto anche un bilancio sul suo campionato, con uno sguardo anche ai prossimi obiettivi personali: "La mia stagione è stata un saliscendi. Ho iniziato bene, poi ho avuto un calo di fiducia dopo la sconfitta di metà dicembre a Pescara. Ma grazie a tecnico, staff e compagni sono riuscito a ripartire: ora sto bene, sia dal punto di vista fisico che mentale. Devo mettere su massa e crescere ulteriormente in fase difensiva. Solo così potrò coronare il sogno di giocare in Serie A e, magari, indossare la maglia della Nazionale maggiore. Vestire la maglia azzurra è un orgoglio e un’emozione pazzesca, ma devo pensare solo a chiudere la stagione nel migliore dei modi, andando in Serie A con il Monza. Poi si vedrà».