Di Gregorio 5 pronto alle chiamate degli spallini, respinge diverse occasioni ma non troppo pericolose. Più di qualche pecca, una è nell’azione che porta al rigore per la Spal, blocca l’attaccante che stava andando in gol ma non trattiene un pallone semplice, seguito poi dal difensore che commette fallo. L’altra pecca la commette a seguire dal penalty, falla un’uscita e lascia la porta sguarnita permettendo il tiro degli ospiti che fortunatamente colpiscono solo il palo.

Lepore 6 cavalca la sua via, inizialmente si tiene dietro come da suo ruolo e poi su indicazione del mister si spinge in avanti tentando anche il tiro da fuori che finisce facile fra le braccia del portiere. Pochi errori per lui anche se alcune occasioni poteva gestirle meglio.

Scaglia 4,5 non giocava da diverso tempo ed in campo si è visto tranquillamente. Commette il fallo che concede il calcio di rigore ed il conseguente gol dell’1-0. La Spal passa la linea difensiva che si è aperta già in occasione del calcio di rigore concesso agli avversari, si riapre successivamente e c’è poco da fare se non funziona bene il centro difensivo.

Pirola 4,5 gioca tutti i 90’ della gara, ma non è la giornata giusta. Accanto al compagno Scaglia non giocano una partita ideale, si aprono spesso e gli avversari hanno piuttosto vita facile.

Sampirisi 6 come il compagno Lepore sembrano instancabili, il vero problema di oggi forse era bucare la linea difensiva emiliana. Scambia continuamente coi compagni facendoli avanzare, dove può fornisce spunti per offendere anche se quasi nulla va a buon fine.

Fossati 5 cerca di gestire quel che può dal centro del campo seppur dovendo affrontare avversi come Castro e Strefezza in ottima forma, commette alcuni errori, non affonda troppo in avanti quando sarebbe stato opportuno, gara fredda per lui.

Colpani 5,5 la sua gara è buona, dà il suo contributo e le sue qualità fanno anche la differenza in alcune occasioni. I duelli fisici non sono il suo forte ma compensa con le giocate (s.v. D’Errico).

Barillà 5  viene ammonito nella prima parte del primo tempo e continua a giocare con il peso del cartellino giallo, evita alcuni contatti più pericolosi per evitare il rosso, sicuramente non una partita brillante per Antonino che quest’oggi non riesce a rendersi un problema serio per l’avversario (s.v. Armellino).

Machin 5,5 migliorato molto rispetto alle gare iniziali, si esprime quasi su tutto il campo rendendosi disponibile ai compagni fornendo spunti molto interessanti. Molta presenza dietro ed a centro del campo ma in avanti poco e nulla, probabilmente si sarebbe dovuto spingere più in avanti.

Marin 5,5 Lui e Maric cercano spunti col compagno croato ma trovano poco, ma soprattutto creano poco. Lui più del compagno, si danno da fare per creare ma forniscono poche preoccupazioni alla Spal.

Maric 5 Sicuramente ci si aspettava di più dal tandem d’attacco croato, qualche tiro in più o qualche giocata in più che non è arrivata (Gytkjaer 6 quando entra fa tutto quel che gli è stato detto, spingere in avanti andando il più possibile alla conclusione, purtroppo non va a segno ma non appena ha la minima occasione ci prova, probabilmente il suo ingresso sarebbe dovuto avvenire prima).

All. Lazzarini 5 il mister prova a fare il massimo, spingendo Lepore più in avanti sulla fascia, inserendo Gytkjaer per dare freschezza in avanti, altrettanto a centrocampo, ma non fa differenza. Dei suoi ingressi solo il danese ha fatto la differenza, il resto purtroppo un po’ in ombra.

Spal: Thiam 6,5, Spaltro6, Okoli 6 (Tomovic 6), Sernicola 7, Sala 6, Murgia 6,5, Missiroli 6, Strafezza 7 (s.v. Seck), Brignola 7 (s.v. Dickmann), Castro 7 (s.v. Valoti), Se. Esposito 6 (Paloschi 6,5). All. Marino 7

Sezione: Pagelle / Data: Mar 24 novembre 2020 alle 16:38
Autore: Emanuele Dell'Anna
Vedi letture
Print