news

Querelle casinò: ci si mette di mezzo anche l’onorevole De Luca

Querelle casinò: ci si mette di mezzo anche l’onorevole De Luca

Non si ferma la querelle sui giocatori del Monza coinvolti nel pomeriggio al casinò di Lugano. Secondo il Monza e l’ATS brianzola la fuoriuscita dal territorio nazionale degli otto giocatori della formazione di mister Brocchi, va...

Stefano Pontoni

Non si ferma la querelle sui giocatori del Monza coinvolti nel pomeriggio al casinò di Lugano. Secondo il Monza e l’ATS brianzola la fuoriuscita dal territorio nazionale degli otto giocatori della formazione di mister Brocchi, va gestita tenendo conto dei protocolli anti-Covid della Figc senza obbligo di quarantena. 

lI deputato salernitano Piero De Luca, vice capogruppo del Partito Democratico, ha avviato un’interlocuzione con il ministero della Salute. In particolare il deputato ha informato il ministro Roberto Speranza sulla questione, sollecitando quest’ultimo a verificare se siano state attenuate tutte le norme e tutti i protocolli al fine di tutelare la salute pubblica. 

Secondo l'onorevole i giocatori brianzoli, visto che hanno varcato il confine non per necessità ma per un motivo ludico, dovrebbero rispettare l'obbligo di quaratena di cinque e di conseguenza saltare la sfida di sabato dell'Arechi.