le altre di b

Brescia, Cellino al capolinea: quale futuro per le rondinelle?

 La situazione in casa Brescia, dopo l’ultima sconfitta incassata per mano della Cremonese, si fa sempre più complicata e, sul banco degli imputati, c’è senz’altro il nome di Massimo Cellino. La...

Niccolò Anfosso

 La situazione in casa Brescia, dopo l’ultima sconfitta incassata per mano della Cremonese, si fa sempre più complicata e, sul banco degli imputati, c’è senz’altro il nome di Massimo Cellino. La critica situazione in classifica in cui versa il club ha creato malumore nell’ambiente e, adesso, perfino dal Comune si spinge per la cessione. Tre le possibili piste – come riporta Tuttosport prima e tifobrescia.it poi – ci sono: Giuseppe Pasini, presidente della Feralpisalò; Tommaso Ghirardi, ex proprietario del Parma; e poi ci sarebbe un vero interessamento che proviene dall’Australia. Il presidente è inoltre a rischio multa per aver sostituito il tecnico in panchina dopo la sua espulsione.