Come successo già nella gara di andata, Monza-Cremonese non può essere una gara qualunque per i dirigenti delle due squadre. Ariedo Braida ritrova i suoi amici Galliani e Berlusconi, e come all'andata parla, stavolta a QS, delle sue sensazioni: "Galliani per me è come un fratello e lo sa, abbiamo vissuto decine di anni insieme, ero preoccupato quando non stava bene, ci sentivamo tutti i giorni ma senza parlare di calcio, ora per fortuna lo sento bene. Io ho giocato nel Monza e ho fatto il ds, Galliani ha sempre tifato Monza, poi insieme abbiamo fatto tante esperienze nel calcio. La B? Il calcio è sempre bello, quando hai passione ti piace tutto, ho visto PSg-Bayern e il giorno dopo la mia Primavera contro il Pordenone e mi è piaciuta uguale. Quando c'è passione il calcio ti piace sempre, a prescindere dalla categoria. 

Il Monza può ancora andare in A diretto, basta indovinare un filotto: guardate noi, abbiamo imboccato la strada giusta e dai playout ora siamo a ridosso della zona playoff, anche se non nominiamo la parola. La B è molto equilibrata, devi sudare contro chiunque e puoi fare risultato contro chiunque, a parte l'Empoli che forse è un gradino sopra. Balotelli sta facendo fatica, da lui ci si aspetta sempre molto per le qualità che ha".

Sezione: Primo Piano / Data: Ven 16 aprile 2021 alle 14:03
Autore: Domenico Fabbricini / Twitter: @Dfabbricini
Vedi letture
Print