È tornato a parlare dopo due anni dall'ultima volta Massimiliano Allegri, pezzo pregiato della panchina e ancora fermo in attesa di ripartire a giugno con una nuova e stimolante avventura. Questo un estratto delle sue considerazioni a Sky nel "Club" condotto da Fabio Caressa: "Preferisco difendere a quattro rispetto che a tre, Adriano Galliani mi ha sempre detto che nessuna squadra ha vinto la Champions con tre difensori. Colgo l’occasione per fargli un grosso in bocca al lupo per una pronta guarigione, ora sta meglio. Mi è capitato di allenare Juventus e Milan che sono due società agli opposti. Silvio Berlusconi si è presentato e faceva lo showman mentre alla Juventus gli Agnelli sono sempre stati dei lavoratori con la Fiat nella loro storia, per loro doveva essere la prima d’Italia. C’era l’impronta del sacrificio, Dna operaio. Il Milan ha il Dna spettacolo, quando sono arrivato io in rossonero erano sette anni che non vinceva uno Scudetto, ma aveva trionfato in Europa”.

Sezione: News / Data: Lun 22 marzo 2021 alle 14:00
Autore: Redazione Tuttomonza
vedi letture
Print