primo piano

La remuntada è possibile: Monza-Cittadella, le probabili formazioni

Serve un'impresa, serve gettare il cuore oltre l'ostacolo. Il Monza crede nella remuntada, rimontare il 3 a 0 dell'andata è possibile. Questa sera nel secondo atto della semifinale playoff contro il Cittadella...

Stefano Pontoni

Serve un'impresa, serve gettare il cuore oltre l'ostacolo. Il Monza crede nella remuntada, rimontare il 3 a 0 dell'andata è possibile. Questa sera nel secondo atto della semifinale playoff contro il Cittadella c'è solo un risultato possibile per i brianzoli, vincere con almeno tre gol di scarto. Le parole di Brocchi alla vigilia rendono l'idea di qual è il momento che stanno vivendo Balotelli e compagni: "Oggi non ci sono tante parole da dire, la cosa più importante è che i ragazzi sentano il fuoco dentro e abbiano la voglia di fare qualcosa di importante". Ma di certo la squadra di Venturato non vorrà dilapidare il triplo vantaggio acquisito all'andata. 

Il ko per 3-0 lunedì sera è stato un colpo tremendo per i biancorossi. Squadra scarica e con poche idee, ma soprattutto in balia dei padroni di casa. Questa sera Brocchi rivoluzionerà il suo undici iniziale, schierando tutti i big, gli uomini di maggiore classe ed esperienza. Il tecnico biancorosso recupera Boateng, ci sarà anche Bellusci dopo la squalifica. Si va verso la riconferma del 3-5-2 con Balotelli favorito in attacco e il trio Frattesi-Barberis-Colpani in mediana. 

Umori completamente opposti in casa veneta. Il risultato della sfida d'andata ha analizzato la differenza di condizione e mentalità, ma soprattutto ha messo in risalto una squadra capace di saper gestire la pressione tramite l'esperienza. Mister Venturato per questa sfida recupera Tavernelli, mentre Adorni e Branca sono squalificati. Il modulo non cambia, 4-3-1-2 con Tsadjout e Baldini in attacco. Il numero 92 ha giocato una gara da applausi mettendo a segno una tripletta, difficile privarsi di un attaccante così in forma. Dobbiamo essere consapevoli di quello che abbiamo fatto nella partita scorsa, ma anche che il Monza ha giocatori che hanno giocato in Champions League e che sono abituati a vivere questo tipo di partite. Abbiamo fatto un buon risultato, ma dobbiamo pensare a quello che dobbiamo andare a fare. La partita è passata, adesso pensiamo a quello che accadrà domani (oggi, ndr)". Attenzione a cosa può accadere, ma il Cittadella non vuole lasciare nulla al caso.