primo piano

Donati: “Classifica corta, occorre continuità di risultati”

Donati: “Classifica corta, occorre continuità di risultati”

Intervista rilasciata da Giulio Donati al Corriere dello Sport. Queste le sue parole: "A livello motivazionale Balotelli ha saputo calarsi subito nel gruppo, e in una realtà nuova. Parliamo di un grandissimo giocatore che sarà...

Niccolò Anfosso

Intervista rilasciata da Giulio Donati al Corriere dello Sport. Queste le sue parole: "A livello motivazionale Balotelli ha saputo calarsi subito nel gruppo, e in una realtà nuova. Parliamo di un grandissimo giocatore che sarà senz'altro un valore aggiunto importante per il Monza. È sempre stato criticato per il suo comportamento ma io, dai ricordi che ho di dieci anni fa, posso testimoniare di un ragazzo sempre corretto. E ora lo vedo qui con grande spirito di sacrificio. Bisogna avere massima concentrazione, sempre. Noi siamo passati attraverso un naturale processo di adattamento alla categoria. Il nostro cammino finora è molto positivo, una mano ce l'ha data anche il cambio di modulo, nell'affrontare squadre e giocatori che magari non si conoscono alla perfezione. Abbiamo sviluppato la capacità di saper soffrire non è da tutti. Dimostrandolo anche a Lecce, nell'ultima partita: ci sono automatismi acquisiti nel tempo, la squadra ha iniziato a girare. Siamo partiti bene, anche senza vincere con Spal ed Empoli. L'aspetto importante è rimanere mentalmente su questi livelli perché è un campionato in cui a volte le sole qualità non bastano. La classifica è corta ed è necessaria continuità dei risultati."