primo piano

Calciatori al casinò di Lugano: il comunicato ufficiale del Monza

Dopo circa 24 ore di silenzio sul caso dei calciatori andati al casinò di Lugano ieri pomeriggio, lasciando trapelare solo una certa tranquillità sulla vicenda e una dichiarazione di Galliani ("Non mi sembra il massimo,...

Domenico Fabbricini

Dopo circa 24 ore di silenzio sul caso dei calciatori andati al casinò di Lugano ieri pomeriggio, lasciando trapelare solo una certa tranquillità sulla vicenda e una dichiarazione di Galliani ("Non mi sembra il massimo, valuteremo la situazione"), l'AC Monza ha infine diramato un comunicato ufficiale sulla vicenda.

"L’AC Monza ha appreso dagli organi di stampa che ieri pomeriggio, al termine dell’allenamento, alcuni calciatori si sono recati al Casinò di Lugano.

Non è vietato recarsi in Svizzera; è però stata senz’altro una leggerezza averlo fatto in questo periodo.

I predetti calciatori intendevano trascorrere insieme qualche ora libera del pomeriggio. Hanno peccato di ingenuità e hanno riconosciuto l’errore. 

L’AC Monza ha prontamente comunicato l’ingresso in Italia al Dipartimento di prevenzione dell’Azienda Sanitaria locale di riferimento e continua a osservare il protocollo anti Covid-19 della Figc, che prevede che i calciatori possano svolgere le loro attività sottoponendosi a tamponi periodici".