Non sono bastati 120 minuti di battaglia a Pordenone e Monza per decidere il passaggio del turno in Coppa Italia. Le due squadre infatti hanno chiuso sullo 0-0 sia i tempi regolamentari sia i supplementari con i brianzoli bravi a non concedere nulla nonostante fossero in 10 dalla fine del primo tempo per l’espulsione del giovane Colferai. Ai rigori la sorte sorride al Monza che non fallisce nessun tiro dal dischetto. 

Sommariva 8 - E' l'eroe della serata. Di gran lunga il migliore in campo anche prima dei calci di rigore. Para tutto, negando al Pordenone il gol in almeno un paio di nitide occasioni. Poi dagli undici metri si supera. Questa qualificazione è tutta sua.

Rigoni 6 - Ordinato in fase difensiva. Dalla sua parte il Pordenone spinge ma lui non soffre più di tanto. (Dal 77' Bellusci 6 - Entra va a ricoprire il ruolo di terzino. Controlla Ciurria, un avversario sempre ostico e tra i più in palla della serata).

Scaglia 6,5 -La coppia di centrali funziona. Le due punte del Pordenone non riescono mai a rendersi davvero pericolose. Lettura sempre attenta. Anche quando il pressing avversario è intenso non sbanda. 

Pirola 6,5 - Come per il compagno, prestazione positiva. 

Barillà 6,5 - Impegnato questa sera in un ruolo diverso dal solito. E' tra i più intraprendenti, spinge e si cerca di arrivare anche al tiro. Il rigore che vale il passaggio del turno porta la sua firma.

Armellino 6 - Dietro si fa sentire anche con le cattive, davanti cerca di proporsi. Arriva in un paio di occasioni sul fondo. (Dal 86' Frattesi 6 - Dà un po' di imprevedibilità in attacco. Crea di più rispetto ai compagni. Perde però qualche pallone di troppo).

Fossati 6 - Buon primo tempo, nel duello con i centrocampisti del Pordenone non sfigura. Nella ripresa è in calando dal punto di vista fisico. Prova sufficiente.  (Dal 77' Barberis 6 -  Brocchi lo inserisce per dare più qualità alla manvora del Monza. Con il Pordenone che attacca anche lui si preoccupa più di fare filtro davanti alla difesa che inventare gioco).

Colpani 6,5 - Nel primo tempo le azioni pericolose del Monza nascono tutte dai suoi piedi. Elegante nei movimenti, riesce a creare superiorità nella metà campo avversaria. Gli manca la giocata decisiva ma la sua prestazione è buona.

D’Errico 6 - Il capitano fa reparto da solo. Le occasioni sono poche, si mette al servizio della squadra cercando di difendere la palla e far salire i compagni. Lotta fino all'ultimo minuto. 

Machin 5 - Questa sera non si accende. Poco movimento e tante palle perse. Da un giocatore della sua qualità è lecito sempre aspettarsi qualcosa in più.

Colferai 4 - Inizio intraprendente per l'attaccante classe 2002. Troppo grave però l'ingenuità che gli costa il secondo giallo e la conseguente espulsione. Si gioca malissima la chance datagli da Brocchi. Irreuenza della gioventù ma fino ad un certo punto.

Brocchi 6,5 - Schiera un undici senza dubbio sperimentale ma ben ordinato. Il Monza questa sera è compatto, unito, una squadra che non molla nonostante l'uomo in meno per 70 minuti. Una vittoria che ci voleva. Iniezione di fiducia in vista del campionato.

Sezione: Pagelle / Data: Mar 27 ottobre 2020 alle 21:08
Autore: Stefano Pontoni
Vedi letture
Print