news

Balotelli risponde: “Brescia sarà sempre casa mia. Lo striscione dovevate scriverlo a chi sapete voi”

Balotelli risponde: “Brescia sarà sempre casa mia. Lo striscione dovevate scriverlo a chi sapete voi”

Bruttissima accoglienza nella sua Brescia per Mario Balotelli. Cellino lo lascia fuori dallo stadio e i tifosi appendono uno striscione con pochi complimenti. L'attaccante del Monza ha voluto così rispondere su Instagram...

Stefano Pontoni

Bruttissima accoglienza nella sua Brescia per Mario Balotelli. Cellino lo lascia fuori dallo stadio e i tifosi appendono uno striscione con pochi complimenti. L'attaccante del Monza ha voluto così rispondere su Instagram alla Curva Nord del Brescia: “Sapete quante cose avrei da dirvi a riguardo di “chi sapete voi”? 

Le mie prestazioni dell’anno scorso sono, d’accordo con voi, non da Mario e il mea culpa l’ho fatto ma posso dirvi che sono stato anche tanto condizionato da questo personaggio purtroppo che non ama questa città e di sicuro non ama questa bandiera e per certo non ama voi.

Sono stato zitto fino ad ora proprio perché ho la dignità e sono uomo e rispetto la dignità e l’amore per questa città e questa bandiera. Mi spiace che sia finita così, mi spiace questo striscione ma la verità che Brescia era, è e sarà sempre casa mia e Brescia avrà sempre il mio rispetto.

Forse questo striscione (posso anche capirlo visto che siete ignari di ciò che internamente è successo) sarebbe stato più corretto scriverlo a chi sapete voi. Perché lui è la persona senza rispetto, neanche per i suoi giocatori. Sempre Brescia nel cuore, comunque sia vi voglio bene“.