L’attacco del Monza è forte, sarà probabilmente un dato di fatto e anche di carte alla mano. Soprattutto se pensiamo alla doppia B, Balotelli e Boateng, alla doppia D, Dany Mota Carvalho e Diaw, poi Gytkjaer, Maric e Ricci.

Insomma, a dir poco “stellare” l’attacco biancorosso, se non fosse stato per qualche dispersione durante la stagione, sicuramente sarebbe stato il punto fermo e saldo di questa B.

Se pensiamo invece a Balotelli ,alla sua fame che è cresciuta proprio “mangiando”, con i suoi 5 gol e 1 assist in solo 12 gare disputate (460’ circa). E’ mancato all’appello in diverse occasioni, in molti avevano perso la speranza, ma chi ci ha creduto non si pensa abbia sbagliato del tutto. Nel rush finale del campionato non è venuto meno, difatti il terzo posto  del Monza è soprattutto merito suo vista la doppietta contro la neo promossa Salernitana e il gol assieme all’assist fatto contro il Cosenza.

Ora però Mario deve dimostrare di essere all’altezza della situazione, deve riscattarsi e guardare negli occhi tutti coloro che lo hanno criticato quest’anno (e non solo), soprattutto dopo le offese rivolte e lui da parte di Kupisz nella diretta social di qualche giorno fa (VEDI QUI).

SuperMario non è solo, con lui c’è tutta Monza e … il portoghese, il danese, il croato, il ghanese, l’italo-senegalese e l’italiano.

Sezione: Focus / Data: Mer 12 maggio 2021 alle 18:11
Autore: Emanuele Dell'Anna
Vedi letture
Print