Dopo l’emozionante vittoria conquistata sabato sera a Treviso al tie-break, le monzesi scappano 2-0 nel conteggio dei set in Gara 2 ma si fanno rimontare alla lunga delle ospiti, brave a spuntarla con lo stesso risultato inflittogli da Danesi e compagne nella prima sfida. Monza è bella, emozionante, devastante ed i 4168 spettatori presenti nella casa del Consorzio Vero Volley apprezzano, sognando ad occhi aperti. Parrocchiale è super in difesa, Van Hecke, Larson e Davyskiba garantiscono efficacia in attacco e difendono con generosità. Dal terzo parziale in poi, però, la squadra di Santarelli approfitta di un piccolo calo offensivo delle lombarde, schiacciando sul pedale dell’acceleratore con Egonu e Sylla a fare male. Vinto il terzo gioco, Conegliano approccia forte anche il quarto, scappando 16-12 nonostante i diversi tentativi di rimonta delle rosablù, arrivate anche al pari (19-19) con grande generosità. Egonu (MVP della sfida) scalda il braccio e anche nel quinto set fa sentire la sua presenza, con la Vero Volley a tenere il passo con Van Hecke e Larson. Il quarto tie-break giocato su cinque sfide tra Semifinale e Finale tricolore incide però sulle energie psicofisiche di Monza, incapace di contenere la verve veneta con Plummer e Sylla e costretta a cedere alla lunga la seconda sfida della Serie al meglio delle cinque partite. Sabato al Palaverde, ore 20.45, c’è Gara 3: una tra le due formazioni avrà la chance di andare in vantaggio, prima di Gara 4 fissata in Brianza nuovamente il 10 maggio.

Sezione: Volley / Data: Mar 03 maggio 2022 alle 22:52
Autore: Stefano Pontoni
vedi letture
Print