Al termine dei tempi regolamentari finisce 1-1 tra Monza e Milan.
Monza che gioca con grande personalità al 1° trofeo Silvio Berlusconi.
Buon possesso palla ma poche verticalizzazioni, bene il reparto difensivo, poco presente l'attacco biancorosso.
Certezza tra i pali, con un'ottima prestazione dell'Uomo Digre, bene Caldirola, leader della difesa, con un perfetto gioco d'anticipo.
Sfortunato Bettella, sostituito, per infortunio, con D'Ambrosio, che deve trovare ancora la perfetta forma fisica. Su ogni pallone la coppia a centrocampo Pessina e Gagliardini.
Poche giocate sulla fascia per "Il Fante" che non incide come il compagno di reparto Carlos Augusto, indispensabile per il Monza, e migliore in campo. 
Estro e fantasia per Colpani che trova il gol confermandosi il più pericoloso della squadra.
Guizzi di Mota, che in qualche occasione riesce a disorientare la difesa avversaria.

Infine Maric, che ci mette il fisico ma non riesce mai a rendersi pericoloso, sciupando una buona occasione.
Tra i cambi di mr. Palladino c'è spazio per i fratelli Carboni, Petagna, Caprari, Machin, Birindelli e Pablo Marì che però non incidono nei 90' di gioco.
Un match giocato alla pari, che serve a mettere benzina nelle gambe ed affrontare al meglio gli impegni di domenica, in Coppa Italia e del campionato.

Sezione: Primo Piano / Data: Mer 09 agosto 2023 alle 11:19
Autore: Christian Colombo
vedi letture
Print