La Gazzetta dello Sport oggi in edicola dedica un lungo approfondimento al Monza: in particolare il pezzo a firma Nicola Binda sottolinea come la vera svolta si avvenuta a Venezia lo scorso 11 dicembre, quando Brocchi ha deciso di abbandonare il 4-3-1-2 per passare al 4-3-3. Da allora, a parte la debacle di Pescara, la squadra ha racimolato 20 punti in 9 giornate, 14 solo nelle ultime 6. Un cambio modulo che ha cambiato anche le prospettive di mercato: fuori i trequartisti (Machin e Marin) dentro gli esterni (Ricci e D'Alessandro). E con Galliani sul mercato non si può mai sapere fino all'ultimo giorno di mercato, si sogna ancora il colpo a sensazione, come Eder, ma anche funzionale come Diaw o Forte, ma magari più in prospettiva promozione, per giugno. Il vero innesto, in questo momento, è rappresentato dal ritorno di Mario Balotelli, ormai prossimo.

Sezione: Primo Piano / Data: Mer 27 gennaio 2021 alle 09:29
Autore: Redazione Tuttomonza
Vedi letture
Print