Adriano Galliani a raccontato a Porta a Porta la sua battaglia contro il covid: "Ho avuto molta paura e quando ho visto la luce dopo 11 giorni in terapia Ho avuto molta paura e quando ho visto la luce dopo undici giorni di terapia intensiva ho pianto" - ha spiegato l'amministratore delegato del Monza - "Dal 7 al 18 marzo, 11 giorni e 11 notti al San Raffaele di Milano in terapia intensiva ed ho avuto molta paura. Voglio ringraziare infermieri e medici che mi hanno colpito per l'umanità e la bravura. Mi curavano con passione, mi commuovo solo a ricordare queste cose perché ne sono uscito da pochissimo e sono stato in pericolo di vita. Non vedere la luce per 11 giorni, visto che io sono un po' claustrofobico e se posso non prendo gli ascensori e quando sono dentro un'ascensore non mi sento tranquillo, è dura, soffrivo le pene dell'inferno. Quando sono passato dopo 11 giorni in un reparto normale, ho guardato fuori dalla camera e mi è sembrato il Four Season ho passato, seduto o in piedi, delle mezze ore a guardare il cielo e non avevo mai capito quanto fosse importante. Dopo 11 giorni e notti piangevo perché vedevo la luce, il cielo e ringraziavo la persona che mi ha curato il prof. Alberto Zangrillo che ha fatto questa scelta: ha deciso di ricoverarmi subito in terapia intensiva, sempre con la maschera d'ossigeno giorno e notte, ma cercando di evitarmi l'intubazione".

Sezione: Primo Piano / Data: Mer 31 marzo 2021 alle 00:45
Autore: Stefano Pontoni
vedi letture
Print