Alla libreria Rizzoli di Milano è stato presentato il libro “La mia vita da numero 10”, l’autobiografia di Evaristo Beccalossi. L’ex calciatore e bandiera dell’Inter ha ripercorso le tappe più significative della sua carriera. Oltre al calcio la passione di Beccalossi sono i motori: “Ricordo quando ci fu il gran Premio di Monza. Volevo andare a vederlo a tutti i costi ma mi allenavo alla Pinetina. Mi inventai un problema fisico, mi dissero di riposare e ne approfittai per andare a Monza. Andai nel box della Ferrari, incontrai Gilles Villenueve che mi fece entrare nella sua macchina. Esperienza meravigliosa.

Il problema fu che il giorno dopo la Gazzetta dello Sport uscì con due pagine in cui raccontarono la mia giornata nei box a Monza. Fu un dramma, lunedì mi aspettarono in sede per pagare la multa. La Ferrari resta una passione e una volta in sede incontrai Enzo Ferrari. Una persona con un carisma incredibile, parlammo di calcio e di Inter. Ancora adesso quando chiudo gli occhi mi ricordo la sua immagine carismatica. Il calcio mi ha dato tantissimo e mi ha permesso anche di vivere queste emozioni”. Lo riporta tuttomercatoweb.
 

Sezione: News / Data: Mer 07 febbraio 2024 alle 09:31
Autore: Redazione Tuttomonza
vedi letture
Print