Mimmo Di Carlo, allenatore del Vicenza prossimo avversario del Monza, ha parlato alla trasmissione Rigorosamente Calcio: "La sosta ci ha consentito di respirare dopo due partite fatte e di migliorare alcune situazioni di gioco che abbiamo fatto bene ma non benissimo - si legge su TrivenetoGoal.it -, ad esempio l’atteggiamento è stato giusto, ma bisogna essere più concreti e verticalizzare di più. Non siamo stati inferiori né al Venezia né al Pordenone, ma c’è da lavorare.

Promettiamo di lavorare e cercare di vincere tutte le partite con questo splendido gruppo. In campo ci vanno i giocatori, abbiamo nel DNA una mentalità vincente ma non bisogna sottovalutare le nostre avversarie. Dobbiamo arrivare il prima possibile alla salvezza e poi vedremo cosa si può fare, crescendo come squadra, abbiamo bisogno di tempo come l’anno scorso.

Il Monza? Loro vogliono vincere il campionato ma ci devono rispettare perché anche noi abbiamo le nostre ambizioni e venderemo cara la pelle. Dobbiamo andare lì con coraggio e con la nostra mentalità.

Nalini sta recuperando, il dolore al ginocchio è passato quasi del tutto, vedremo per la Salernitana o Spal. Per me però è importante tutta la squadra, abbiamo costruito una squadra che ci possa garantire di variare anche a gara in corsa, bisogna sapere quanto e come correre.

Jallow e Longo? Possono giocare insieme, uno ha struttura fisica, l’altro ha velocità".

Sezione: L'Avversario / Data: Mar 13 ottobre 2020 alle 10:26
Autore: Redazione Tuttomonza
Vedi letture
Print