Monza impegnato quest'oggi nella la sfida del Teghil contro il Pordenone. Dopo la partita di Coppa ramarri e biancorossi si ritrovano ancora una volta di fronte. Un solo punto separa le due squadre in classifica: 8 quelli conquistati dai friulani, 9 per i brianzoli che hanno giocato una gara in meno, dovendo recuperare quella contro il Vicenza. 

COME ARRIVA IL PORDENONE – Neroverdi a caccia di una vittoria in casa che manca dal 10 luglio (1-0 sul Pisa). Nelle cinque successive quattro pareggi ed una sconfitta. Prima della sosta per le nazionali la squadra di Tesser, in serie utile da tre giornate, aveva impattato 1-1 contro il Chievo. Il tecnico friulano dovrà fare ancora a meno dell’infortunato Barison, sostituito da Bassoli. A destra rientra Falasco, in ballottaggio con Berra mentre sulla corsia opposta ci sarà Vogliacco. Davanti al fianco della certezza Diaw dovrebbe toccare nuovamente a Butic insidiato da Musiolik, a segno nell’ultima uscita.

COME ARRIVA IL MONZA – Dopo una partenza in salita i biancorossi hanno cambiato marcia, scalando posizioni grazie al doppio successo su Cittadella e Frosinone. Panchina numero 100 tra i professionisti per Cristian Brocchi che però ha saltato l’ultima seduta di allenamento a causa di una colica renale e non è sicuro della presenza. In caso di forfait pronto il vice Lazzarini. Barillà è tornato a pieno regime e punta a riprendersi una maglia da titolare a centrocampo ma non è il favorito.  Confermato capitan D'Errico. Carlos Augusto e Sampirisi si contendono il posto sulla sinistra. In attacco si va verso la panchina per Mota Carvalho, con Gyktjaer che giocherà in coppia con Maric. Dietro le due punte ci sarà Boateng.

Monza (4-3-1-2): Lamanna; Donati, Bellusci, Paletta, Carlos Augusto; Armellino, Fossati, D’Errico; Boateng; Maric, Gytkjaer.

Sezione: Focus / Data: Sab 21 novembre 2020 alle 08:00
Autore: Stefano Pontoni
Vedi letture
Print