focus

Galliani: “Ibra? Era un sogno. Il colpo è Carlos Augusto, tutti vogliono venire al Monza”

Nel corso dell'intervista a La Gazzetta dello Sport, Adriano Galliani ha parlato ovviamente del mercato del Monza e del sogno Ibrahimovic: "Ho passato agosto al telefono per la campagna acquisti, con una passione infinita per la squadra...

Redazione Tuttomonza

Nel corso dell'intervista a LaGazzettadelloSport, Adriano Galliani ha parlato ovviamente del mercato del Monza e del sogno Ibrahimovic: "Ho passato agosto al telefono per la campagna acquisti, con una passione infinita per la squadra per cui tifavo fin da bambino. Il sogno è la prima storica promozione in A, non ci nascondiamo. Il colpo è Carlos Augusto, terzino sinistro che arriva dal Corinthians, dove era titolare. Un brasiliano fortissimo, nazionale Under 20. Lui è l’ottavo colpo, seguirà il nono, magari anche il decimo. Sono stati acquistati Maric, capocannoniere del campionato croato e Gytkjaer, capocannoniere nell’ultima stagione in Polonia. Avevano tante altre offerte ma siamo felici abbiano scelto noi per la nostra credibilità. Tutti ci dicono: “Non saremo mai andati a giocare in B se non per il Monza di Berlusconi e Galliani”. Con le stesse risorse economiche, ma senza la nostra storia, non sa-rebbe stato lo stesso. Dispiace di dover rinunciare a giocatori che qui hanno fatto bene ma che non possiamo più tenere per ragioni d’età: in rosa non possono essere presenti più di 18 calciatori nati entro il 31 dicembre 1996. Una regola che non condivido ma a cui mi adatto. Ibrahimovic? Abbiamo parlato tante volte, abbiamo un rapporto fantastico. Era un sogno, ma se avesse detto di sì… Mi auguro di trovarlo sabato, anche per uno spezzone di gara. Lo incontro spesso, appena mi vede sento il suo inconfondibile “Ciao capo”".