Domani sera alle 21 è in programma Cremonese-Spal: oggi il tecnico spallino Pasquale Marino ha parlato in conferenza stampa della partita ma anche della partenza di Marco D'Alessandro, ormai a un passo dal Monza.

D’Alessandro è vicino alla cessione. Sarà convocato?
“No, non l’ho convocato. Ha una trattativa in corso e preferisco lasciarlo tranquillo. Per lui, così come per Castro, c’è qualche opportunità di concludere qualcosa e allora penso sia meglio aspettare prima di reintegrarlo qualora non si muovesse nulla. Ma non ci fasciamo la testa prima di romperla”.

Si dice che sia a un passo dal Monza. Non le dà fastidio rinforzare una diretta concorrente?
“Questo dipende dalla volontà del giocatore e della società. Noi dobbiamo orientarci in queste dinamiche. Non è un problema. Se qualche squadra non prende D’Alessandro, magari prende qualcun altro. Ognuno fa i conti con quello che ha dentro e con quello che potrebbe arrivare in caso di partenza del ragazzo, cercando di far quadrare i numeri. Sono situazioni ben ponderate su quello che si fa. Stiamo cercando di fare le cose guardando sia la parte tecnica che economica. Sapete bene che le conseguenze di una retrocessione sono disastrose e la società deve cercare di avere un futuro. Noi stiamo cercando di lavorare in sintonia per migliorarci sia tecnicamente che dal punto di vista economico. Se si fanno delle scelte è perché se esce uno, magari ne arriverà un altro. Magari in un altro reparto, magari nello stesso o magari un elemento molto più dispendioso economicamente. Si cerca sempre di trovare il giusto mix per rafforzare la squadra. Non ci sono dubbi su questo”.

Sezione: Primo Piano / Data: Sab 23 gennaio 2021 alle 16:00
Autore: Redazione Tuttomonza
Vedi letture
Print