Sabato si inizia a fare sul serio, capitan Matteo Pessina ha espresso le sue sensazioni in vista del debutto contro il Torino: "È passato già un mese da quando sono tornato a casa, e non vedevo l’ora di rimettere piede a Monzello. L’emozione di entrare in quello spogliatoio che avevo salutato da ragazzino, gli abbracci che ho ritrovato a distanza di anni hanno fatto presto spazio al lavoro, al sudore, al gruppo. Davanti a noi abbiamo una stagione tanto eccitante quanto difficile e non c’è modo migliore di affrontarla attraverso il lavoro. Il gruppo è nuovo e non ancora al completo ma in questo mese si è già creato un bellissimo ambiente. Si sente nell’aria quell’esaltazione di chi sa di essere di fronte a una sfida storica per noi, per la nostra città, per i colori che indossiamo. L’infiammazione al ginocchio che mi ha tenuto lontano dai campi nell’ultimo periodo è finalmente alle spalle. È giunto il momento di tornare a giocare, a lottare con i miei compagni per i sogni e gli obiettivi di Monza, del Monza e dei Monzesi. E questa sensazione è davvero impagabile”.

Sezione: Primo Piano / Data: Gio 11 agosto 2022 alle 10:17
Autore: Stefano Pontoni
vedi letture
Print