news

GdS – Galliani ritrova Cellino: nemici in A, in Lega e ora anche in B

Proseguiamo con la nostra rassegna passando alla Gazzetta dello Sport che dedica due pagine alla sfida Brescia-Monza di lunedì, e titola così: "Guarda chi si rivede, Cellino e Galliani: amicizia, dispetti e un eterno...

Emanuele Dell'Anna

Proseguiamo con la nostra rassegna passando alla Gazzetta dello Sport che dedica due pagine alla sfida Brescia-Monza di lunedì, e titola così: "Guarda chi si rivede, Cellino e Galliani: amicizia, dispetti e un eterno duello. Il derby di lunedì Brescia-Monza, rinnova la sfida tra i dirigenti: in A, in Lega e ora in B. CARISSIMO NEMICO"

Adriano Galliani e Massimo Cellino si conoscono da quasi 30 anni. Il numero uno bresciano dice: "Auguro al Monza di arrivare con la A in tasca al ritorno, altrimenti fa i conti con noi all’ultima di campionato...". Subito dopo l'affetto e rispetto: "I miei amici si contano sulle dita di una mano:Adriano è tra loro. Anzi, per me è un fratello maggiore".Non manca la risposta dell'AD brianzolo: "Ci capita di stare su fronti opposti, ma Massimo è soprattutto un amico. Nel 2010 poteva dire no ad Allegri in rossonero, ma fu molto corretto, e il Milan deve quello scudetto anche al suo gesto".

Poi si chiude con le dichiarazioni sulle proprie società dei due, Galliani: "Il Monza è nato per vincere,ma io non vedo nemici Semmai avversari da rispettare", poi Cellino: "Devo mettere le fondamenta a un Brescia che dovrà stare stabilmente in A".