primo piano

Stroppa in conferenza: “Dobbiamo iniziare a vincere anche in trasferta”

Stroppa in conferenza: “Dobbiamo iniziare a vincere anche in trasferta”

E' giornata di vigilia in casa Monza, domani i biancorossi sono impegnati sul campo dell'Ascoli. Gara da vincere per provare a fare il vero salto di qualità

Stefano Pontoni

Dare continuità alla vittoria nel derby contro il Como. E' questo l'obiettivo del Monza che domani sfida l'Ascoli in trasferta. A presentare il match in conferenza stampa è stato il tecnico biancorosso Giovanni Stroppa: "Portare via punti da Ascoli sarebbe una bella cosa. Ci mancano i punti in trasferta, soprattutto quando la squadra meritava. Se fossimo riuscit a raccogliere di più oggi avremmo avuto una classifica sicuramente diversa.

Per fare punti domani dobbiamo ripetere la prestazione fatta contro il Come, soprattutto dal punto di vista mentale e nella determinazione.

Assenze? Pesano molto nei cambi. Carlos Augusto e Sampirisi mancano molto.

Non dobbiamo sottovalutare l’Ascoli. Se si trova lì è perché merita. E' una squadra che ha giocatori importanti, allenata molto bene, che ci mette la giusta cattiveria. In casa soprattutto hanno raccolto molti punti. Noi dobbiamo pensare partita per partita, la squadra sta crescendo e dobbiamo continuare così, senza mollare mai. Se ci mettiamo carattere riusciamo a far emergere tutte le nostre qualità.

Punti in trasferta? Le prestazioni ci sono state, a mancare sono stati i risultati. Gli episodi in alcune occasioni ci hanno girato male. Dobbiamo tirare fuori il nostro carattere anche lontano da casa se vogliamo raccogliere di più.

Dany Mota? A me piace in da centravanti, per me è un finalizzatore eccellente. Hai i movimenti da punta e in quel ruolo può dare molto alla squadra. Ha qualità davvero importanti, il primo gol col Como è un qualcosa di straordinario. Dipende da lui, se ha la concentrazione per poterlo fare può essere un valore aggiunto. Purtroppo fisicamente quest'anno ha avuto diversi problemi. E' rimasto fuori per molto tempo. Ora deve trovare continuità per tutti i novanta minuti perché le giocate estemporanee non bastano".

tutte le notizie di