Tutto Monza
I migliori video scelti dal nostro canale

primo piano

Stroppa: “Portiamo a casa una partita difficile. Ci manca una punta di riferimento”

Stroppa: “Portiamo a casa una partita difficile. Ci manca una punta di riferimento”

Giovanni Stroppa, tecnico del Monza, parla al termine di Monza-Alessandria

Emanuele Dell'Anna

Il Monzavince in casa contro l'Alessandria, ecco dunque le parole di mister Stroppa in conferenza post gara:

"Dobbiamo migliorare in molti aspetti, abbiamo iniziato bene con un gol e una bellissima azione, ma ci manca la finalizzazione e la gestione della palla là davanti. Rispetto all’ultima partita in casa oggi siamo stati molto più determinati e abbiamo portato a casa una partita difficilissima. Siamo migliorati rispetto all'ultima gara, anche in termini di volontà di portare a casa il risultato”.

Questo l'esordio di Stroppa in conferenza stampa, poi continua: “Abbiamo tirato anche oggi poco in porta, è vero, ma anche loro hanno fatto come noi, il campo era difficile sebbene abbia tenuto benissimo. È stata una partita difficile. A volte serve fare una partita come quella di oggi”.

Sulla porta inviolata (clean sheet) e sugli indisponibili: "Mi fa piacere, sicuramente. Dobbiamo essere più bravi davanti però. Mi auguro di recuperare gli infortunati al più presto, sono contento di Valoti, Colpani, Machin e D’Alessandro, tutti giocatori che erano in difficoltà, che oggi sono invece sono stati i protagonisti”.

Cosa manca al Monza oggi?: "Manca un attaccante alla Simy, servono questi giocatori da doppia cifra. Ci manca sicuramente Favilli, ci è mancato Finotto, a Gytkjaer gli abbiamo chiesto tanto e oggi ha fatto tanto. La punta centrale di riferimento ci manca, ma a questo ci si può arrivare”.

Poi conclude: “Il campo era perfetto, lo aspettavamo più pesante invece ha retto alla perfezione. la coppia Valoti – D’Alessandro non la considero un attacco da sottovalutare, sono giocatori che insieme a Colpani riescono a giocare bene.  È vero, non siamo riusciti a tenere la palla, potevamo fare meglio, ma i tre davanti mi sono piaciuti molto. Marrone non deve sedersi, deve lavorare per insidiare Paletta”.

tutte le notizie di