Tutto Monza
I migliori video scelti dal nostro canale

primo piano

Stroppa: “Avversario temibile ma cercheremo di imporre nostro gioco”

Stroppa: “Avversario temibile ma cercheremo di imporre nostro gioco”

Conclusa la conferenza stampa di Giovanni Stroppa alla vigilia di Spal-Monza

Redazione Tuttomonza

Terminata la mini conferenza stampa di Giovanni Stroppa alla vigilia della sfida contro la Spal, ecco le parole del mister.

I nuovi arrivati possono cominciare dal primo minuto e come stanno i rientrati dalle Nazionali?

"Qualcuno è rientrato troppo tardi per essere convocabile mentre altri hanno fatto solo qualche allenamento. Stiamo incrementando il lavoro e gli infortunati hanno preso la continuità degli allenamenti. Alcune scelte sono obbligate, altre, in un certo senso, sono da parte mia appetibili nel poter eventualmente scegliere uno di questi".

Il Monza giocherà per imporre il suo gioco come ha fatto nelle precedenti partite?

"Cerchiamo sempre di imporci in funzione di quello che può fare l'avversario. L'avversario è molto temibile, davanti hanno gente veloce e brava tecnicamente. E' una squadra ben allenata. Clotet ha fatto un ottimo lavoro in poco tempo".

Come valuta le condizioni di Favilli e Marrone?

"Favilli purtroppo ieri ha preso una botta al piede e non sarà disponibile, Marrone invece è disponibile".

Mercato chiuso, pensa di avere una rosa adatta per la promozione in A?

"Pronta sicuramente per quello che potrebbe essere. In questo momento non è pronta perché abbiamo molti giocatori assenti e dobbiamo ricondizionarli al meglio. La squadra cresce di giorno in giorno e sono molto soddisfatto perché in tutti i ruoli è equilibrata e competitiva".

Su cosa ha lavorato in particolare durante la sosta e quanto tempo ci vorrà per vedere il Monza che ha in mente?

"Nella sosta siamo riusciti a lavorare con qualche carico in più. Non eravamo in molti perché ci sono stati molti infortuni da recuperare. Abbiamo giocato un'amichevole che ha messo minuti nelle gambe a chi non aveva ancora giocato".

Non è un peccato che un talento brianzolo come Colombo giochi nella Spal piuttosto che al Monza?

"Questo purtroppo succede a chi vuole far il calciatore e succede a chi fa delle scelte, altrimenti giocheremmo tutti per il nostro paese".

Arriva un ciclo di partite importanti, quali sono le vostre sensazioni?

"Vorrei la continuità di alcuni giocatori negli allenamenti, continuità di incrementare il lavoro fisico e l'impegno in tutto quello che possiamo fare".

tutte le notizie di