Tutto Monza
I migliori video scelti dal nostro canale

primo piano

Monza, fuori gli attributi: contro il Cittadella per rilanciarsi e vendicarsi

Monza, fuori gli attributi: contro il Cittadella per rilanciarsi e vendicarsi

I ragazzi di Stroppa affrontano la formazione veneta, che l'anno scorso misero fine ai sogni di promozione biancorossi

Redazione Tuttomonza

Nona giornata del campionato di Serie B: il Monza, reduce dallo 0-0 ottenuto sul campo del Parma, ospita all'U-Power Stadium il Cittadella di Gorini. Una sfida dai tanti significati per i ragazzi di Stroppa. In primis, l'attualità: in caso di successo, i biancorossi aggancerebbero a quota 13 punti proprio i veneti, rilanciandosi in classifica e dando un primo segnale di risalita dopo una prima fase di stagione non all'altezza con le aspettative. Per farlo occorrerà tirare fuori gli attributi: il Monza dovrà fare a meno della propria stella, Dany Mota, oltre allo squalificato Marrone e agli infortunati di lungo corso Favilli, Barillà, Scozzarella e Lamanna. Non la migliore delle situazioni per affrontare una squadra che negli anni si è sempre distinta per programmazione e capacità di far bene sia sul campo che a livello societario.

Mister Stroppa potrebbe puntare nuovamente sul 4-3-3 visto a Parma, quella variante tattica sulla quale stava lavorando da inizio anno e che, considerando gli elementi a disposizione, ha tutto per dare frutti. Chissà che contro i veneti non possa tornare a segnare Gytkjaer, le cui caratteristiche sembrano sposarsi alla perfezione con il nuovo modulo.

Ma soprattutto la sfida contro il Cittadella evoca ricordi amari per il Monza: la semifinale playoff della scorsa stagione. Agli allora ragazzi di Brocchi non bastò vincere 2-0 la gara di ritorno per accedere alla finale, fra rimpianti e amarezza. Sogni di promozione infranti, e progetto Serie A rinviato. L'occasione per vendicarsi arriva oggi: per il Monza vietato fallire.

tutte le notizie di