primo piano

Galliani: “Ecco come sarà lo stadio di Monza in caso di A”

Adriano Galliani attends the Second Edition Of 'The Festival Of Sport' In Trento'Il Festival dello Sport' in Trento, Italy, on 11 October 2019. From 10 to 13 October 2019 the second edition of the Festival of Sport, which will have a national and international dimension, thanks to the caliber of the expected guests and the topics covered. The organizers are the first Italian sports daily, La Gazzetta dello Sport, and Trentino. (Photo by Massimo Bertolini/NurPhoto via Getty Images)

La seconda parte dell'intervista a Binario Sport

Domenico Fabbricini

Dopo la prima parte dell'intervista realizzata dai colleghi di Binario Sport con Adriano Galliani (rileggi qui) arrivano altre parole dell'AD del Monza rilasciate sempre all'emittente. "Chiunque ami Monza non può non ringraziare Berlusconi, tutto questo è solo merito suo che sta investendo risorse infinite nella squadra, nella città. In tre anni abbiamo investito 8 milioni nello stadio e 4 in Monzello, dobbiamo solo essergli grati. Questo calciomercato è stato concordato con un allenatore che gioca con un modulo diverso, anche se Brocchi a tratti lo ha fatto, lui dice che non è un 3-5-2 ma un 3-3-4 perché disponiamo di Pedro Pereira e Carlos Augusto che farebbero bene anche in A. Poi ci sono Sampirisi e D'Alessandro, quindi abbiamo fatto una squadra forse più concreta, vediamo. Ma occhio a Parma, Benevento, Brescia e ci saranno le solite sorprese.

Pacchetti ai tifosi? Non si possono fare, abbiamo abbassato già di molto i prezzi, chiediamo di tornare al 100% degli spettatori, siamo ancora al 50, finchè la situazione non si stabilizza faremo biglietti partita per partita. Sui parcheggi posso confermare che noi non c'entriamo nulla, è il Comune che ha deciso di metterli a pagamento dopo averli rifatti, i ricavi vanno solo a loro. Ma ripeto, ricordate che stadio avevamo quando siamo arrivati e che stadio abbiamo ora. Era inagibile e dovevamo andare a giocare a Gorgonzola ospiti della Giana, grazie a Berlusconi abbiamo ora questo stadio.

La B? Sta male, i ricavi non sono sufficienti a coprire le spese anche se quest'anno siamo andati meglio con i diritti tv, abbiamo ricavi doppi, ma abbiamo un 6% di mutualità dalla A e se la A incassa meno anche a noi arriva meno. La C sta anche peggio, praticamente non ha ricavi, ma il sistema serie B perde tanti soldi. Ho avuto il Covid, fortunatamente sono guarito, sono vaccinato e faccio tamponi tutti le settimane per stare vicino alla squadra. Mi piace, è il motivo per cui sono qui, questo agosto ho lavorato più di quanto facessi al Milan. Abbiamo fatto 33 operazioni perché anche riportare Pirola e Di Gregorio dall'Inter sono stati delle trattative. E mi prendo il merito di aver preso Vignato, a mio avviso il 2004 più forte d'Italia, lo volevano tutti. Spero di vedere almeno una volta nella vita il Monza in A.

Altri lavori allo stadio? Ci stiamo pensando, abbiamo un progetto nel cassetto che assomiglia molto a quello di Udine. Se andremo in A terremo la tribuna principale come fatto a Udine e faremo una 'C' coperta in curva".

tutte le notizie di