primo piano

Contro il Pordenone obbligo dei tre punti per il Monza: le probabili formazioni

Contro il Pordenone obbligo dei tre punti per il Monza: le probabili formazioni

Il Monza non può sbagliare. Archiviata la sconfitta contro la capolista Pisa nel turno infrasettimanale, gli uomini di Stroppa devono centrare i tre punti contro il Pordenone

Stefano Pontoni

Vincere per i biancorossi oggi è un obbligo. Perché la classifica si allunga e la vetta è sempre più lontana, perché urge un cambio di marcia se si vuole davvero competere per un posto in Seria A. Non c’è più spazio per parole, proclami o buone intenzioni, il Monza deve iniziare a dimostrare il proprio valore. Di fronte un avversario il cui inizio è stato altrettanto negativo. Un solo punto fino ad oggi per il Pordenone conquistato contro la Reggina e già il cambio di allenatore, con l’arrivo di Rastelli al posto di Paci. Guai, però, sottovalutare l’impegno. La B dimostra che non c’è mai partita scontata.

Come arriva la squadra di Stroppa alla sfida contro i ramarri? Agli infortunati Lamanna, Pereira, Barillà, Scozzarella e Favilli si somma Caldirola, squalificato. In conferenza stampa il tecnico brianzolo ha annunciato che non ci saranno grandi cambiamenti rispetto alla formazione scesa in campo martedì. In difesa possibile esordio stagionale per Pirola. In attacco si va verso la conferma di Ciurria, in appoggio a Mota Carvalho.

Dall’altro lato, niente da fare per Ciciretti, non convocato al pari di Chrzanowski, fermato per un turno dal giudice sportivo dopo il rosso rimediato contro i calabresi, Onisa, Pasa e Mensah. Al posto del terzino polacco sulla sinistra dovrebbe esserci spazio per Valietti. Folorunsho giostrerà nuovamente in posizione più avanzata. Ballottaggio Sylla-Tsadjout per affiancarlo dal primo minuto.

tutte le notizie di