parola ai tifosi

Altro striscione della Curva Pieri, società sotto accusa

Altro striscione della Curva Pieri, società sotto accusa

Protestano i tifosi per le scelte di mercato fatte dalla società

Stefano Pontoni

Rapporti che si fanno sempre più tesi quelli tra la tifoseria del Monza e la società. Gli arrivi importanti delle ultime settimane non hanno placato il malumore della Curva Davide Pieri per la partenza di quelli che venivano ritenuti i simboli della squadra. Inequivocabile lo striscione appeso quest'oggi: "Via Frattesi, Scaglia e il capitano e tieni chi è andato a Lugano?"

Nel mirino, oltre alla dirigenza, anche Barillà, Bellusci, Bettella, Donati e Gytkjaer, protagonisti di quella scappatella al casinò in uno dei momenti più delicati della scorsa stagione, prima della sfida decisiva per la corsa playoff, poi vinta, contro la Salernitana.

Certe scelte di Galliani non sono piaciute, ora si attende la risposta. Rispetto alla scorsa estate, quando l'entusiasmo era alle stelle e si sognava ad occhi aperti, il clima pare essere decisamente cambiato.

tutte le notizie di