Tutto Monza
I migliori video scelti dal nostro canale

Pagelle

Le pagelle di Monza-Juventus: Stroppa, buona la prima. Pereira meglio i secondi 45′

Le pagelle di Monza-Juventus: Stroppa, buona la prima. Pereira meglio i secondi 45′

Ecco le pagelle di Monza-Juventus, gara valida per la XXV edizione del Trofeo Berlusconi. Buona la prima per mister Stroppa, Pedro Pereira molto meglio nel secondo tempo

Emanuele Dell'Anna

  Termina 1-2Monza-Juventus allo U-Power Stadium, gara valida per il XXV Trofeo Luigi Berlusconi. Gara bella e intensa soprattutto il secondo tempo dove le emozioni hanno preso il sopravvento. Una Juventus composta e determinata, aldilà dei tanti giovani portati in Brianza. Un Monza ancora in fase di assetto ma comunque ben saldo e grintoso, offensivo e propositivo. Ora andiamo a vedere subito le pagelle di Monza-Juventus.

Di Gregorio 6 Protagonista nel secondo tempo quando respinge in angolo un gran tiro degli avanti bianconeri. Sul primo gol non ci arriva, mentre sul secondo nell’1vs1 contro Kulusevski ha ben poche colpe, per il resto attento e reattivo.

Sampirisi 6 Ben carico oggi che corre e s’infila spesso fra le linee avversarie laddove può e riesce. Non riesce ad arrivare fino in fondo ma fa valere la sua presenza.

Bellusci 5 Qualche errore in fase di impostazione nel primo tempo, nel secondo pasticcia e regala l’assist del 0-2 a Kulusevski. Non una delle migliori prestazioni del centrale monzese. (Paletta 6 La guida della difensa del Monza quando entra, assieme al giovane Pirola. Passa poco e nulla con i due al centro).

Caldirola 5 L’unico cartellino della gara lo prende lui per un fallo su Soulè. Ogni tanto perde la posizione ma altrettanto efficiente quando è resta nella sua zolla. (45’ Pirola 6 Ormai ha preso possesso del ruolo e agisce per naturalezza, muove palloni e mura avversari, oramai è una sicurezza del Monza).

Pedro Pereira 6 Evidentemente ancora in fase d’ambientamento, da pochi giorni in biancorosso, gioca pochi palloni importanti ma comunque resta saldo in posizione svolgendo nelle sue potenzialità il suo lavoro. In fase offensiva si fa vedere solo nella seconda metà del secondo tempo con qualche affondo. Meglio il secondo tempo rispetto al primo.

Brescianini 6 Propositivo e carico, spesso pronto ad offendere e colpire le linee avversarie. Uno dei più attivi e movimentati del primo tempo. (45’ Colpani 6,5 L’assist per il gol di D’Alessandro è suo, di testa, morbido sul secondo palo. Cerca di incidere quanto più e possibile, anche muovendo palloni ai lati e a volte gli riesce, molto buona la prestazione del Flaco).

Barillà 6 Mantiene bene la posizione e fa girare bene la palla come al suo solito fa. Al 44’ sgancia un tiro che sorvola la porta difesa da Szczesny. (74’ Scozzarella 6 Ruspante, prende le palle da dietro e le trascina in avanti. Corre e va, a ripetizione, la sua gara, anceh se breve, resta positiva).

Machin 5,5 Sempre in movimento e spesso punta e cerca di saltare gli avversari, col giusto atteggiamento e sbagliando poco. (57’ Maric 5,5 Accade quello che è accaduto a Gytkjaer prima di uscire. Quando entra tocca qualche pallone e poi viene chiuso e sigillato dalla difesa bianconera, di conseguenza si vede poco e nulla).

Carlos Augusto 6 E’ il solito pendolino instancabile che conosciamo, sgusciante e veloce. Oggi gioca più avanzato del solito ma sembra star bene ancora così, buona la sua prestazione oggi. (Donati 6 Sembra esser sempre stato in forma, mette cross precisi e corre sempre sul suo lato mantenendo la sua posizione sia in fase offensiva che difensiva).

D’Alessandro 6,5 E’ il collante fra centrocampo e attacco del Monza, smista palloni e lancia proposte. All’87’ sigla il gol dell’1-2 di testa battendo il portiere bianconero. (Siatounis s.v.).

Gytkjaer 5,5 Fatta esclusione per l’occasionissima del primo tempo, viene oscurato dalla difesa della Juve che lo blinda non facendogli più toccare palla. (Valoti s.v.).

Stroppa 7 E' la sua prima gara di alto livello con il Monza e il risultato è a suo favore. Oltre chi è sceso in campo negli avversari sicuramente il gioco è molto penetrante e offensivo, quello di cui il Monza aveva bisogno. Qualcuno si deve ancora ambientare ma lui li mette dentro affinché si acceleri il processo. Prova anche la versatilità di Pedro Pereira sulla fascia, sia alto che basso, così come altri. Prova la squadra in tutte le forme e salse, sempre più positivo l'approccio della squadra sul campo.

Juventus: Szczesny 6.5 (46′ Perin 6); De Sciglio 6.5 (81′ Hajdari sv), Demiral 6 (46′ Rugani 6), de Ligt 6 (61′ Dragusin 6), Pellegrini 6 (46′ De Winter 6); Ranocchia 7.5 (67′ Miretti 6), Ramsey 6 (46′ Fagioli 6), Rabiot 7 (67′ Peeters 6); Kulusevski 7 (67′ Marques 6), Brighenti 5.5 (56′ Aké 6), Soulè 6 (56′ Felix Correia 6).

tutte le notizie di