Tutto Monza
I migliori video scelti dal nostro canale

pagelle

Le pagelle di Reggina-Monza: Colpani ruggisce ma non fa male, l’affondo è assente

Carlos Augusto in Reggina-Monza (foto Buzzi)

Ecco le pagelle di Reggina-Monza, partita difficile per entrambe che termina con un pareggio

Emanuele Dell'Anna

Appena conclusa al Granillo Reggina-Monza e arrivano anche le pagelle. Una gara faticosa per entrambe che portano a casa un punto a testa, nulla di più nulla di meno. Ecco le pagelle di Reggina-Monza.

Di Gregorio 6 Nei primi 15’ è il protagonista assoluto della gara. Successivamente non è chiamato troppo in causa, se non per coprire i pali e per girare palloni.

Sampirisi 5,5 Forse anche per “vizio” naturale cerca di avanzare sulla sua fascia, poi chiuso spesso a centrocampo. Probabilmente non è totalmente a suo agio con 3 a difendere, ma è in fase di adattamento. Viene espulso dalla panchina per proteste, una vera beffa che non ci voleva alla prima di campionato. (dal 75’ Bellusci 5 Per chiudere Menez lo falcia al limite dell’area, fallo forse evitabile a cui però non ha resistito. Altro fallo nel finale di partita, a centrocampo, un rischio altissimo per il Monza).

Paletta 6 Poche le situazioni di grande emergenza (in tutta la gara) per la difesa del Monza, ma assieme agli altri due compagni di reparto riescono comunque ad arginare le offensive granata.

Caldirola 6 Gara attenta e battagliere la sua, molto spesso in conflitto con i diretti avversari e spesso la spunta. Resta in campo sino alla fine, la sua fisicità è fondamentale ed efficace.

Pedro Pereira 5 Una gara un po’ in ombra per lui. Poche le palle giocate e prende anche un ammonizione. Meglio la prestazione nella gara di Coppa. (dal 75’ Donati 6 La sua esperienza la porta con sé sulla fascia, ma gli spazi sono troppo chiusi come le maglie dei calabresi.)

Colpani 6 Parte da titolare e non vuole deludere. Alla mezzora, dopo aver tentato altre volte il tiro, ne sgancia uno da 30 metri che va fuori davvero di poco. Le sue punizioni spesso sono pericolose soprattutto quella nel finale.

Scozzarella 5 Nel primo tempo buon giro palla anche se non riesce ad affondare o far affondare più di tanto. Nel secondo tempo non fa più di tanto e viene sostituito dal mister. (dal 57’ Barillà 5,5 Mura gli attacchi avversari, poi viene ammonito per aver atterrato l’avversario. Più una gara di contenimento che di sfondamento la sua).

Brescianini 5,5 Molto attivo su tutto il campo anche se a volte pecca di “protagonismo” in quanto in situazioni di chiara difficoltà non apre il pallone ai compagni.

Carlos Augusto 5,5 Non si sa ancora quanti cavalli ha in corpo. Nel primo tempo è imprendibile, dà e riceve palloni, crossa e prova a calciare in porta. Il secondo tempo in ombra, sembrava destinato ad essere il migliore in campo ma poi ha finito per chiudere la gara dietro le quinte.

Ciurria 5,5 E’ evidente che vuole dimostrare e vuole fare bene ma purtroppo non riesce a concretizzare. Prova inserimenti e va di liscio su un cross ricevuto al 59’ da Dany Mota. Poteva giocarla meglio la sua prima ufficiale in biancorosso, ma ovviamente è ancora in fase di “presa delle misure”. (dal 64’ D’Alessandro 6 Le sue spizzate e corse sorprendono le linee granata, difatti conquista una punizione interessante. Per il resto non ha avuto ulteriori occasioni né palloni interessanti da giocare).

Dany Mota 6 E’ il solito, corre e s’imbuca anche nelle zone non di competenza. Non ci sono palloni tanto ghiotti da poterli calciare come lui sa fare, prova a creare ma viene chiuso da due giocatori reggini.(dal 64’ Gytkjaer 5 Gioca ben poco questa gara, tocca pochissimi palloni e non riesce a vedere la porta).

All. Stroppa 5,5 La prima di campionato forse non la immaginava così, ma prendendone atto bisogna lavorarci su. I cambi hanno contribuito a dare continuità soprattutto al fiato della squadra, ma non la marcia. Ci si aspettava una presa più offensiva, ma di offensivo al Granillo si è visto molto poco.

Reggina: Micai 6, Cionek 6, Stavropoulos 6, Crisetig 5,5, Ricci 5 (dal 62’ Bellomo 6), Bianchi 5,5, Di Chiara 6,5, Laribi 5,5(dal 75’ Menez 6), Montalto 6 (dal 62’ Galabinov 5,5), Lakicevic 6, Rivas 5,5(dal 91’ Liotti s.v.). All. Aglietti 5,5

tutte le notizie di