Tutto Monza
I migliori video scelti dal nostro canale

news

La Figc al bivio: Gravina aspetterà il Tar o procederà prima con i ripescaggi?

Chievo

Il Chievo ha chiesto alla Figc l'accesso agli atti dei documenti delle iscrizioni di tutti i club di A, B e C delle ultime tre stagioni

Redazione Tuttomonza

Giorni di fuoco per la Serie B e la Serie C, che, nel complesso, vedono cinque formazioni escluse (Chievo in B e Carpi, Casertana, Novara e Sambenedettese) a seguito del pronunciamento del Collegio di Garanzia del CONI. Che ieri ha spedito ai club le motivazioni delle esclusioni, dando loro la possibilità di ricorrere al TAR, come puntualmente è stato fatto: solo la giustizia ordinaria, adesso, potrà ribaltare le carte in tavola.

"Tre club bocciati hanno già gli atti. Chievo, è battaglia", così La Gazzetta dello Sport, scesa poi nel merito della vicenda: "Chievo, Casertana e Samb hanno già ricevuto dal Collegio di Garanzia del Coni le motivazioni della bocciatura; tra oggi e domani le avranno anche Carpi e Novara. I club hanno tre giorni di tempo per fare ricorso al Tar. Nel frattempo Gravina, ricevuta delega dal Consiglio Fgc, sta studiando le carte con i suoi legali e, una volta sentite le leghe, deciderà se procedere alle bocciature (e ai conseguenti ripescaggi) o aspettare il Tar. Il Chievo nel frattempo ha chiesto l’accesso gli atti per le iscrizioni degli ultimi tre anni: se la richiesta è motivata, la Figc li manderà".

tutte le notizie di