Tutto Monza
I migliori video scelti dal nostro canale

focus

Diaw: “Inizialmente dovevo restare al Monza, non so cosa non ha funzionato lì”

Diaw al vicenza

L'attaccante: "Inizialmente dovevo restare poi abbiamo mancato l'obiettivo, tanti giocatori in rosa e le cose sono cambiate"

Domenico Fabbricini

Davide Diaw si è presentato ieri al Vicenza, parlando anche dell'ultima esperienza al Monza. Ecco le sue parole riportate da Trivenetogoal.it: "È stata una trattativa piuttosto lunga, vanno sempre fatte in tre, pensavo di rimanere a Monza poi le cose sono cambiate, non pensavo di andare via. Cosa è cambiato? L’idea era di rimanere lì poi abbiamo mancato l’obiettivo, tanti giocatori in rosa e le cose sono andate così ma ora sono contento di essere qui. Vicenza è una piazza importante come tifo, sono stato già in questa zona e lo conosco bene. Ho parlato con mister Di Carlo, Vicenza è una piazza importante e non ho mai giocato in città con questo tifo. Obiettivi? Fare bene e di arrivare il più in alto possibile, l’importante è avere la mentalità vincente e fare i tre punti più volte possibile. Cosa non è funzionato a Monza? Non lo so e non sta a me dirlo, ora è acqua passata, sono qui e voglio fare il meglio per il Vicenza. Il ruolo dove posso rendere meglio? Giocando a due punte con il trequartista dietro. Sei arrivato in prestito, c’è qualche clausola particolare? Sono qui in prestito ma per me non è importante, io voglio fare il meglio per il Vicenza a prescindere da un triennale o dall’essere in prestito".

tutte le notizie di