Tutto Monza
I migliori video scelti dal nostro canale

focus

Di Marzio: “Rangnick poteva essere l’allenatore del Monza. Per gennaio un rinforzo in attacco”

Di Marzio: “Rangnick poteva essere l’allenatore del Monza. Per gennaio un rinforzo in attacco”

L'esperto di calciomercato svela un clamoroso retroscena

Stefano Pontoni

Gianluca Di Marzio ha fatto un punto sulle trattative di mercato in casa Monza per gennaio: "Rinforzi per l'attacco? Penso proprio di sì. Un nome buono penso possa essere quello di Torregrossa che è in uscita dalla Sampdoria. In B con la maglia del Brescia ha fatto vedere grandi cose" - ha spiegato ai microfoni di Binario Sport -. "L'idea era quella anche di prendere un attaccante giovane, come Moro del Padova che ha fatto 14 gol a Catania, ma non può giocare con tre squadre diverse in questa stagione. La deroga Covid è scaduta il primo di luglio, non essendoci margini valuterà se l'investimento sarà da fare per giugno.

Tutti i giovani del Monza hanno un grande futuro davanti. Dany Mota è un giocatore molto forte, lo stesso Pirola è attenzionato da club importanti anche in Premier League. Le sue caratteristiche sono difficili da trovare per questo motivo sono tante le squadre che lo stanno seguendo. Il Monza per le ambizioni che ha non può puntare soltanto su giocatori esperti ma deve anche costruire qualcosa per il futuro e sicuramente questi giocatori saranno fondamentali.  Ha fatto bene la società a creare una base giovane per giocare eventualmente in Serie A".

L'esperto di mercato ha raccontato anche un clamoroso retroscena relativo alla panchina del Monza: "Ralf Rangnick, grande manager che ora ha firmato per il Manchester United, sarebbe potuto arrivare al Monza la scorsa estate se i biancorossi avessero centrato la promozione. Ci sono stati contatti con Galliani, avrebbe accettato di buon grado la panchina dei brianzoli".

 

tutte le notizie di