Tutto Monza
I migliori video scelti dal nostro canale

focus

Bettella: “Sarà la stagione del riscatto”

Bettella: “Sarà la stagione del riscatto”

Il giovane difensore ha parlato delle ambizioni personali e di squadra ai microfoni di Tuttob

Stefano Pontoni

Davide Bettella si appresta a vivere la sua seconda stagione in Brianza. Sarà un’annata importante anche per lui, l’obiettivo sarà quello di continuare a crescere come giocatore e provare a raggiungere quella Serie A sfumata a maggio scorso.

“Ho tanta voglia di fare bene e di migliorarmi. Questa stagione sarà fondamentale, dopo la delusione dell'anno scorso in cui non siamo riusciti a raggiungere il nostro traguardo. Ce la metteremo tutta per rifarci".

Facciamo un passo indietro. Un bilancio della passata stagione?

"E' stata un'annata bella, ma al contempo, come dicevo poc'anzi, deludente. Bella perchè dopo i primi mesi in cui abbiamo incontrato delle difficoltà, poi ci siamo ripresi alla grande salendo fino ai primi posti della classifica. Dopodichè c'è stato un altro periodo di crisi, in cui non riuscivamo a trovare le nostre giocate e ad avere fiducia in noi stessi. Quello è stato il momento più difficile, perchè abbiamo perso per strada punti pesanti nella corsa alla promozione diretta. Certo, siamo andati ai playoff ma poi siamo usciti. Quindi una stagione non pienamente soddisfacente, che dovrà servirci da lezione per non ripetere gli stessi errori".

Sei anche tu dell'avviso che la prossima Serie B sarà più simile a un'A2?

"Sarà un campionato molto difficile, tosto e imbottito di squadre forti e ambiziose. Noi però siamo il Monza e dobbiamo percorrere la nostra strada pensando solo a fare il massimo".

Come procede l'inserimento dei nuovi? Siete carichi?

 "Questo è sempre stato un bel gruppo, anche se sono avvenuti molti cambiamenti. I ragazzi nuovi si sono subito integrati e siamo belli carichi perchè, come dicevo, vogliamo prenderci quello che ci è sfuggito l'anno scorso. Stiamo lavorando bene, seguendo scrupolosamente le direttive impartite dal mister e dal suo staff, e c'è grande fiducia".

Come ti trovi con mister Stroppa?

"Molto bene. Ha le idee chiare e pretende che la sua squadra giochi sempre a calcio. Esige che i suoi giocatori siano molto propositivi in tutte le zone del campo, e soprattutto che una volta persa palla ci sia subito una reazione corale aggressiva al fine di riconquistarne il possesso e contrattaccare il più velocemente possibile. I risultati che ha ottenuto il mister sono sotto gli occhi di tutti e noi siamo contenti di poter lavorare ai suoi ordini".

tutte le notizie di